The new music of the spheres

The new music of the spheres

VR game art

2020

LINK FOR DOWNLOAD https://strangis-realities.itch.io/the-new-music-of-the-spheres

Anti-gravity swordplay as a way to perform live experimental electronic music and 3D scenography using the VR possibilities to reinvent processes and experiences.

ita

Un luogo in realtà virtuale dove l'antico mito della musica delle sfere viene rivisitato nella concezione e nella struttura, proponendosi come esperienza interattiva in tempo reale per tutto il corpo. Invece che lungo orbite concentriche, le sfere si sviluppano su un percorso orizzontale l'utente / giocatore percorre, chiamato a toccare le sfere con le spade in mano e così eseguendo una musica originale dell'autore Lino Strangis. In questa esperienza si gioca, ci muoviamo e allo stesso tempo suoniamo una musica scritta non più su un pentagramma ma lungo uno spazio tridimensionale e sensibile. Un lavoro che apre nuove porte al concetto di game art, uno strumento che trasforma ogni giocatore in un performer, pensato per un intrattenimento intelligente per le masse ma anche come dispositivo scenico (performance / teatro) attorno al quale costruire modi originali di fare una scena. Si tratta di un'operazione di riappropriazione e trasformazione radicale del senso profondo di una delle più avanzate tecnologie di gioco attualmente disponibili, letteralmente reinventata per diventare oggetto d'arte e allo stesso tempo strumento originale non di uno ma di diversi linguaggi artistici. Per godere dell'opera, che può essere scaricata gratuitamente, è necessaria una tipologia di headset  professionale per PC (tipo Oculus Rift o HTC Vive) ma per chi non lo possiede, è possibile farsi un'idea di questo progetto attraverso la documentazione disponibile qui. 

eng

A place in virtual reality where the ancient myth of the music of the spheres is revisited in the conception and structure, proposing itself as an interactive experience in real time for the whole body. Instead of along concentric orbits, the spheres develop on a horizontal path the user / player travels, called to touch the spheres with swords in hand and thus playing an original music by the author Lino Strangis. In this experience we play, we move and at the same time we play music written no longer on a staff but along a three-dimensional and sensitive space. A work that opens new doors to the concept of game art, a tool that transforms each player into a performer, designed for intelligent entertainment for the masses but also as a scenic device (performance / theater) around which to build original ways of making a scene . It is an operation of reappropriation and radical transformation of the deep sense of one of the most advanced gaming technologies currently available, literally reinvented to become an object of art and at the same time an original instrument not of one but of several artistic languages. To enjoy the work, which can be downloaded for free, you need a type of professional headset for PC (like Oculus Rift or HTC Vive) but for those who don't have it, you can get an idea of ​​this project through the documentation available here .

© 2018 curated by Veronica D'Auria