Pensiero volante non identificato

eng

"Thought unidentified Flying" is a moment out of time in which the eye focuses on a seemingly marginal corner of reality (a phenomenon of light refraction in the dark of night) to start, as in an airport of the mind to a brief but intense travel in between dimensions. One thought that the wheel you have to view the universe, a macrocosm of music, founded by the sound, driven by a perpetual vibration. A dance in which the universe thought you forward in search of knowledge and freedom, to a series of views: further interpretations of reality as perceived phenomenon. THOUGHT UNIDENTIFIED FLYING is a symbolic vision, an apparition, an allegorical means audio can see a dip in the beyond-worldly, human imagination when pushing into the unknown. We watch the metaphor intermedia of some mental behavior underlying the entire history of humanity and its evolution: the impetus for the further and different from simply known that allowed us to continue to exist as a species.

2014, 4'29''

ita

Pensiero volante non identificato è «un momento fuori dal tempo in cui lo sguardo si concentra su un angolo apparentemente marginale della realtà (un fenomeno di rifrazioni luminose nel buio della notte) per partire, come in un aeroporto della mente, verso un breve ma intenso viaggio a cavallo tra le dimensioni. Un pensiero volante che si dispone alla visualizzazione dell'universo, un macrocosmo musicale, fondato dal suono, animato da una perpetua vibrazione. Un universo danzante in cui il pensiero si inoltra alla ricerca di conoscenza e libertà, verso una serie di visualizzazioni: interpretazioni ulteriori della realtà come fenomeno percepibile. PENSIERO VOLANTE NON IDENTIFICATO è una visione simbolica, un'apparizione, un'esperienza allegorica che intende audio-visualizzare un possibile tuffo nell'oltre-mondano, l'immaginazione umana quando si spinge verso l'ignoto. Assistiamo alla metafora intermediale di un certo comportamento mentale sotteso all'intera storia dell'umanità e delle sue evoluzioni: quello slancio verso l'ulteriore e il diverso dal semplicemente noto che ci ha permesso di continuare ad esistere come specie. Questa opera, omonima del progetto (pensiero volante...) sarà modificata ad ogni tappa e solo alla fine del tour sarà considerata terminata (mentre le versioni “momentanee” che saranno esposte nelle varie sedi rimarranno uniche e mai ripetute.

 

© 2018 curated by Veronica D'Auria