Brasis

2015, 4'52''

ita

Il titolo è la traduzione in portoghese del plurale di Brasile. Non un solo Brasile ma molti, differenti e pur conviventi in questa grande nazione: quest'opera è un viaggio tra le molte facce di questo complesso paese dalle molte voci evocate in uno speciale mix di linguaggi audiovisivi... Un paese polifonico di cui ho cercato di far emergere anche le sue profonde contraddizioni (che poi sono un campione delle contraddizioni dell'umanità) lavorando su materiale trovato su web, con animazioni 2d e 3d fatte da me e le foto del noto antropologo Massimo Canevacci utilizzate in modo visionario e lontanissimo dall'approccio didascalico del documentare.
 

 

© 2018 curated by Veronica D'Auria